fbpx
Airone 2019-11-26T14:07:15+00:00

previous arrowprevious arrow
next arrownext arrow
Slider

Airone

Crioterapia Medicale ed Estetica

Il rimedio innovativo per la cellulite e non solo…

Ma come funziona la Criolipolisi?

Il meccanismo di difesa innescato per contrastare il freddo,  stimola  la  circolazione  sanguigna,  il  sistema   endocrino, il sistema  immunitario  e  il  sistema  nervoso  centrale  con proprietà  antinfiammatorie,   analgesiche,  antidolorifiche, anti-metaboliche e  antidepressive.

Il  freddo  determina il rilascio  di acetilcolina  e  noradrenalina  dai  neuroni  del sistema simpatico che vanno  a inibire a  livello  di  sistema immunitario  il  fattore  di  trascrizione  NF-kB,  il  centro dell’infiammazione .

Così    vengono    bloccati    anche   i mediatori infiammatori e la produzione di radicali liberi e di molecole di adesione che attivano la fuoriuscita dei globuli bianchi nei  tessuti  e  quindi  la   produzione  in   loco  dello  stimolo infiammatorio. Inoltre il freddo provoca una vasocostrizione e quindi  limita l’infiammazione e  inibisce  direttamente  gli enzimi  coinvolti   nella   distruzione  dei  tessuti,   fenomeno comune a tutti i processi  infiammatori.

Airone e lo Shock Termico

Dispositivi a radiofrequenza di tipo multipolare sono in grado  di modificare  a livello elettrolitico i tessuti biologici trattati fino a qualche milioni di volte al secondo, questo genera  calore  profondo  sfruttando la  naturale  resistenza  al  movimento.

Il derma a questo punto reagisce alla stimolazione  producendo  nuovo collagene che andrà a riempire quello già  presente.

Un   rassodamento della pelle e il netto  miglioramento della sua elasticità sono risultati visibili fin dalla prima seduta.

La nuova tecnologia AIRONE multipolar  CRIO  RF esapolare  riesce ad eliminare i limiti delle versioni precedenti, in quanto  trasmette  quantità  maggiori  di  energia  attraverso  il  derma  in  modo  più efficiente.

Trattamenti  sicuri  ed  efficienti senza causare nessun danno all’organismo! Inoltre la  tecnologia  presenta  l’inserimento  di  una  sonda  criogenica  in  grado  di abbassare la temperatura sino a -10° in soli 12 secondi, questo  permette  di  ottenere, attraverso  l’alternanza   delle   sonde,   uno   shock   termico   controllato   favorendo l’ossigenazione   naturale   delle   cellule.


Richiedi Demo