fbpx

Inestetismi e salute si curano anche con l’alimentazione

Inestetismi e salute si curano anche con l’alimentazione

Ci sono alleanti naturali della nostra salute possono dare una grande contributo nella soluzione di numerose problematiche che affrontiamo periodicamente con i nostri professionisti: inestetismi, aging, cellulite, gengive infiammate, occhio secco solo per citarne alcuni.

Abbiamo chiesto un parere alla Dottoressa Sara Ugolini, Biologa Nutrizionista della Clinica Ezio Costa. Ecco quali alleati ci suggerisce per contrastare gli stati infiammatori.

Gli Omega 3 sono veri alleati del benessere: oltre a confermare i loro effetti positivi su sistema cardiovascolare e nervoso, gli ultimi studi ne mettono in luce la capacità di combattere l’infiammazione che predispone a determinate malattie (un meccanismo di difesa messo in atto dal sistema immunitario, uno “stato di allerta” che se si prolunga troppo può danneggiare le cellule sane). Gli Omega 3 non si limitano a combattere l’infiammazione: sono in grado di riparare i tessuti danneggiati e di controllare lo stress ossidativo, prevenendo molte patologie e rallentando i processi di invecchiamento.

A mantenere alti i livelli infiammatori possono essere vari fattori, tra cui una dieta poco equilibrata: non è un caso se i cibi ricchi di questi grassi buoni abbondano nell’alimentazione dei popoli più longevi. Ricordiamo allora quali sono i cibi più ricchi di Omega-3: frutta a guscio, semi di lino, soia, chia, pesce come salmone, tonno, sgombro, sardine, verdure a foglia verde, soprattutto spinaci. Facciamone il pieno: per goderne dei benefici, gli Omega3 vanno inseriti nella dieta ogni giorno e per tutta la vita!”

 

Lo stile di vita è fondamentale, soprattutto quello alimentare. Se un tuo paziente non ottiene i risultarti sperati, indaga sulle sue abitudini e se si nutre correttamente. Non si tratta soltanto di soddisfare delle aspettative, ma anche di iniziare a prendersi l’incarico di “curare” la persona e non solo la “malattia” o problematica. Diventate il punto un punto di riferimento per i vostri pazienti.

 

2019-09-12T14:52:24+00:00