fbpx

Filler in estate: pericoloso o no?

Filler in estate: pericoloso o no?

Filler in estate: pericoloso o no? Questa è la domanda che ci poniamo oggi.
Le temperature stanno diventando più miti e a breve faranno capolino i weekend primaverili per la prima tintarella della stagione. Le prime esposizioni ai raggi solari sono di fatto le più aggressive e dannose. La nostra pelle arriva da un lungo inverno e necessita di tempo e gradualità per abituarsi alla forza dei raggi UV.
Filler, botulino e biorivitalizzazione sono trattamenti di medicina estetica che servono per ringiovanire l’aspetto della pelle del viso, ma possono anche essere ottimi alleati prima dell’esposizione al sole, efficaci nel rendere la pelle più resistente ai raggi UV limitando i danni da fotoinvecchiamento.

ATTENZIONE!

È necessario fare molta attenzione sottoponendosi solo a trattamenti rigeneranti e non invasivi: le regole principali da seguire sono rinnovare, idratare e proteggere.  Trattamenti particolarmente esfolianti sono da sconsigliare in presenza di raggi solari, in quanto assottigliano in maniera eccessiva gli strati superficiali della pelle e possono causare quindi discromie o macchie solari accentuate.
Non ci dovrebbero essere complicazioni per l’esposizione al sole, dopo le iniezioni di acido ialuronico.
Dopo 1 giorno dal trattamento, si possono riprendere tutte le attività di routine e una vita normale, quindi anche una normale esposizione al sole.
Non c’è nessun problema a camminare sotto il sole, per contro, si dovrebbe evitare di prendere il sole diretto per 1 a 2 giorni o utilizzare una crema fattore 50 o più sulla zona trattata ed evitare il caldo intenso.

QUALI SONO I RISCHI?

Il rischio maggiore che si potrebbe correre è quello della formazione di macchie scure nelle zone di iniezione.
Se non c’è arrossamento nei punti di iniezione, ci si può esporre al sole, ma sono da evitare le alte temperature che potrebbero causare gonfiore ed edema locale.
Quando si parla di esposizione al sole, si intende una esposizione normale quindi nessun eccesso e con una protezione massima.
Per chi sta cercando di prevenire o ridurre le rughe, l’abbronzatura dovrebbe essere l’ultimo dei desideri. Tuttavia, la protezione dal sole è una preoccupazione per moltissime persone.
La protezione solare deve essere applicata in qualsiasi momento della giornata e con qualsiasi tempo, soprattutto se ci si espone anche solo per camminare per più di 20 minuti.
EB Medical si affida al Filler Golderm, il quale garantisce un effetto riempitivo naturale e discreto per pazienti che mirino a un risultato duraturo.

2019-05-29T07:55:08+00:00