fbpx

La dermoabrasione migliora le irregolarità della pelle

La dermoabrasione migliora le irregolarità della pelle

La dermoabrasione è un trattamento che migliora le irregolarità della pelle eliminando lo strato più superficiale della cute, donandole un aspetto più levigato e regolare. Con la dermoabrasione è possibile correggere anche le cicatrici e le rughe più superficiali del viso e intorno alle labbra e migliorare gli esiti da acne, anche se nessun trattamento potrà eliminarle del tutto.

In quali casi si posso ottenere migliori risultati?

Le variabili che influenzano la riuscita del trattamento sono molteplici: in generale i soggetti con carnagione chiara hanno maggiore probabilità di ottenere dei risultati di migliore qualità rispetto ai soggetti con carnagione scura, asiatica o africana. Inoltre in alcune regioni del corpo le cicatrici tendono per costituzione a risultare più evidenti, come ad esempio nella regione toracica, dietro le orecchie e sulle spalle.

 

La dermoabrasione viene praticata attraverso l’impiego di un apposito strumento – il dermoabrasore – che esegue la rimozione meccanica degli strati superficiali della pelle.

Questo strumento è costituito da una testa rotante, realizzata in diversi materiali e forme. Per eseguire la dermoabrasione si possono impiegare micro-spazzole di acciaio oppure micro-frese diamantate.

Come agisce sulla pelle

L’azione di rimozione degli strati superficiali della pelle è resa possibile dalla velocissima rotazione della fresa. La fresa viene premuta dal medico sull’area di pelle che deve essere trattata. La pressione esercitata sulla cute del paziente deve essere sufficiente a raggiungere la porzione superficiale del derma. Se la pressione esercitata durante la dermoabrasione fosse eccessiva, la pelle verrebbe gravemente danneggiata e si potrebbero creare nuovi solchi e cicatrici.

Eb Medical nel campo della dermoabrasione mette a disposizione IDRA.
Questa tecnologia sfrutta l’arco voltaico per generare grandi quantità di energia. I tessuti trattati passano allo stato gassoso attraverso la combustione dei liquidi dei tessuti superficiali, evitando di comunicare alle zone circostanti calore indesiderato.
Il dispositivo è composto da un solo manipolo che permette di erogare ben 10 diverse potenze in modalità pulsata o continua in modo da poter diversificare i trattamenti.

La tecnologia permette un’emissione costante del segnale in uscita, calibrato e regolato per non danneggiare il tessuto sottocutaneo e quindi permettere metodiche non invasive.

 

2019-04-18T13:17:21+00:00