fbpx

La luce pulsata contro i segni del photo-aging sul viso

La luce pulsata contro i segni del photo-aging sul viso

crioterapia estetica visoIl photo-aging (foto-invecchiamento) si riferisce a danni alla pelle causati dall’esposizione prolungata al sole, in particolare dai raggi UVA e UVB, e può portare a tumori della pelle. Tra le più efficaci tecnologie dermatologiche che trattano il foto-invecchiamento, ci sono quelle basate sull’applicazione della luce pulsata.

Cause del photo-aging

La maggior parte dei cambiamenti della pelle che si verificano con l’età sono accelerati dall’esposizione al sole.

Con il passare degli anni, la cute segue un naturale processo di foto-invecchiamento che dipende dalla perdita di capacità di biosintesi dei fibroblasti, le cellule che producono collagene ed elastina. La pelle diventa pertanto più sottile, secca e ruvida.

Il volto, esposto continuamente ai raggi solari e all’inquinamento atmosferico, è la parte del corpo che risente maggiormente di questo procedimento di photo-aging. Esso si manifesta con:

  • Cute atrofica
  • Pori dilatati
  • Presenza di macchie solari
  • Capillari

I segni di Photoaging possono includere:

  • Rughe
  • Scarsa elasticità della pelle
  • Macchie scure
  • Vasi sanguigni rotti
  • Pelle dalla tinta giallastra
  • Pigmentazione a chiazze

Prevenzione

Mentre alcuni segni del foto-invecchiamento sono inevitabili, altri si possono prevenire applicando una protezione solare di almeno 30 SPF sulle aree esposte al sole: viso, collo, mani, braccia, ecc.

Quando si acquista una protezione solare, la cosa più importante è sceglierne una che protegga dai raggi UVA, anche se reperirla sul mercato non è così facile come sembra (si trovano più che altro prodotti a copertura ampia che non proteggono affatto dai raggi UVA).

Trattamento con luce pulsata

Ma cosa succede nei periodi freddi dell’anno, quando non è più possibile prevenire l’esposizione al sole avvenuta durante la stagione calda?

In questi casi è utile ricorrere alle terapie: le più efficaci sono quelle basate sull’azione della luce, in particolare la luce pulsata (IPL).

Il periodo invernale è il più adatto al trattamento di fotoringiovanimento con luce pulsata, in quanto è preferibile che venga eseguito su pelle non abbronzata. Questo perché la melanina presente nella cute abbronzata può rappresentare un elemento di distrazione per la luce emessa dall’IPL, con possibile rischio di ustione cutanea superficiale.

La Luce Pulsata emette una luce policromatica a banda larga (500-1200 mm) che, grazie ad appositi filtri, è possibile orientare verso specifici cromofori:

  • l’emoglobina, per il trattamento di rossore del volto e capillari
  • la melanina per il trattamento di macchie del volto e del corpo

Nelle IPL più moderne, il fascio di luce emesso attraversa la pelle e viene assorbito dall’emoglobina o dalla melanina, con conseguenti danni alla parete del vaso e frammentazione del pigmento che compone le macchie: questi piccoli vasi e i granuli di pigmento di melanina vengono quindi assorbiti dal corpo, rendendoli meno visibili.

Benefici del fotoringiovanimento

L’IPL gode di molti vantaggi rispetto ai dispositivi laser attualmente disponibili: è economica, tecnologicamente moderna, facilita il trattamento di ampie aree cutanee e, soprattutto, ha la capacità di indirizzare sia melanina che emoglobina grazie alla versatilità della lunghezza d’onda.

Il termine fotoringiovanimento è stato in effetti coniato per descrivere il doppio miglioramento con l’IPL sia nella dispepmentazione che nella vascolarizzazione alterata del fotoinvecchiamento cutaneo. Questo spiega un altro vantaggio dell’IPL, apprezzato da molti pazienti: la percezione di un forte miglioramento dovuta alla diminuzione della pigmentazione alterata e della telangiectasia (dilatazione di piccoli vasi sanguigni), entrambi molto evidenti al paziente.

Si ritiene inoltre che la doppia azione dell’IPL sulla vascolarizzazione e sulla pigmentazione spieghi la sua efficacia nel migliorare l’aspetto delle cicatrici e dei cheloidi ipertrofici.

Mantenere la pelle giovane e in buona salute significa fare attenzione al sole. Tuttavia, per coloro che hanno avuto un’esposizione eccessiva al sole negli anni passati, esistono trattamenti, come la luce pulsata, che possono ridurre sensibilmente i danni alla pelle dovuti all’età (foto-invecchiamento).

2019-01-16T11:26:52+00:00