fbpx

Gengive sangiunanti: consigli e rimedi

Gengive sangiunanti: consigli e rimedi

Le gengive che sanguinano sono un sintomo di cui soffrono in molti e sicuramente risulta un fenomeno fastidioso ed a volte anche doloroso.

Le gengive sanguinanti sono sintomo della gengivite, un’infiammazione dei tessuti gengivali, e la gengivite a sua volta potrebbe indicare la presenza di malattie dentali come ad esempio la parodontite, ma anche di cattive abitudini legate ad una scorretta igiene orale. Le gengive sanguinanti sono di solito accompagnate da ulteriori sintomi tra cui l’arrossamento delle gengive, gonfiore e irritazione dei tessuti gengivali.

La prima cosa da fare se si nota sangue durante la masticazione o lo spazzolamento dentale è di chiamare il proprio dentista per un controllo dentale. Il dentista sarà in grado di determinare la causa della gengivite e se questa è correlata a qualche malattia dentale in atto. Una volta determinata la causa, vi verranno consigliate cure per fermare il sanguinamento ed il processo infiammatorio in atto.

Quello che invece vi consigliamo noi di fare nel tempo che intercorre fino alla visita dentistica è, prima di tutto, di fare attenzione al modo in cui vi spazzolate i denti. Mai mettere troppa pressione ed energia nei movimenti quando si usa lo spazzolino ma compiere movimenti dall’alto verso il basso e viceversa senza massaggiare troppo le gengive. Inoltre, evitate di usare gli spazzolini a setole dure e dentifrici troppo abrasivi (come ad esempio quelli sbiancanti). Altro consiglio che vi aiuterà a fermare il sanguinamento gengivale è mangiare alimenti ricchi di vitamina C, essenziale per la salute delle gengive. Se usate il collutorio, evitate quelli con alcool e sceglietene uno antibatterico.

2017-08-25T07:38:50+00:00