fbpx

La cavitazione e i suoi benefici

La cavitazione e i suoi benefici

COS’È LA CAVITAZIONE

Rivoluzionare il tuo corpo con questa innovativa tecnologia per la riduzione del grasso è semplice. In generale, un trattamento estetico di cavitazione dura 35 minuti (quando la cavitazione è per una zona del corpo, come l’addome, glutei o parti interne ed esterne della gamba).

Ma che cos’è la cavitazione? La cavitazione è un trattamento innovativo per la riduzione del grasso. Utilizza l’ultima tecnologia di rimozione del grasso, che le consente di essere utilizzata in modo semplice e sicuro.

Come è ben noto da tempo, la maggior parte delle macchine per la cavitazione funziona con onde sonore ultrasoniche a bassa frequenza che trasmettono l’effetto cavitativo alle cellule di grasso. Questo effetto influisce  sulla ritenzione dei liquidi.

QUANTO DURA LA CAVITAZIONE

In generale, viene eseguito prima un esame del paziente in posizione verticale per definire le zone da trattare. Successivamente si applica un gel sulla pelle. Infine, usando una speciale sonda ultrasonica esterna opportunamente sterilizzata, si somministra al paziente una densità di potenza streaming di 3W/cm2.

Cioè, dopo aver definito l’area e aver applicato il gel, si emettono gli ultrasuoni con i quali funziona la cavitazione.

Anche se può ti sembrare che 30 minuti è un periodo lungo di tempo, in realtà la cavitazione è un trattamento abbastanza semplice e indolore e vedrai che la sessione durerà pochissimo. Sentirai solo un po’ di calore nelle zone trattate. Se il tempo che dura il trattamento era uno dei tuoi dubbi, ora sai che non devi preoccuparti di nulla. Nella peggiore delle ipotesi, sono 35 minuti.

SE HO LE VENE VARICOSE O UNA CATTIVA CIRCOLAZIONE POSSO SOTTOPORMI A CAVITAZIONE?

Quando ci sono le vene varicose, è normale che le aree di grasso accumulato non siano sopra le regioni varicose, così in questi casi è possibile eseguire il trattamento in settori come l’addome, i fianchi e le cosce (se ci sono vene varicose il trattamento di cavitazione è controindicato perché la temperatura della zona trattata aumenta).

LE PERSONE CON UN GRAVE SOVRAPPESO, POSSONO UTILIZZARE QUESTA TECNICA?

Quando si è in sovrappeso è sempre meglio fare un dieta assieme al trattamento di cavitazione: in questo modo il risultato è più stabile.

IN QUALI CASI NON È ASSOLUTAMENTE CONSIGLIATA LA CAVITAZIONE?

Non deve essere usata in:

Pazienti affetti da gravi malattie, cancro, malattie autoimmuni, in particolare del tessuto connettivo.

Pazienti in stato di gravidanza.

Pazienti che sono in sovrappeso (e che non stanno seguendo una dieta e senza alcun tipo di esercizio).

OLTRE A RIMUOVERE IL GRASSO E IL VOLUME, LA CAVITAZIONE HA ALTRI EFFETTI SULLA PELLE?

Produce un riscaldamento della pelle, aumenta la formazione di nuovo collagene, di fibre elastiche, migliorando così i cedimenti, la tensione e la pelle in generale della zona trattata.

SI PUÒ FARE ESERCIZIO FISICO, MENTRE SI STA ESEGUENDO IL TRATTAMENTO DI CAVITAZIONE?

L’esercizio fisico deve essere eseguito e pianificato per contribuire a rimuovere il grasso che è stato rimosso dalla cavitazione.

COSA SI DEVE FARE PRIMA E DOPO UN TRATTAMENTO DI CAVITAZIONE?

In precedenza, dobbiamo mangiare meno grassi (quindi basso consumo di cibi ricchi di grassi e carboidrati) e bere molti liquidi, prima e soprattutto dopo il trattamento.

Dopo la terapia conviene fare un moderato esercizio fisico per contribuire ad eliminare il grasso.

2017-08-21T16:05:19+00:00